Itinerari

Premantura

A 10 km dall'appartamento c'è la bellissima Premantura, piccola cittadina nella penisola più a sud dell'Istria, dove è possibile visitare la Chiesa di San Lorenzo costruita nel 1632, il faro di Porer (affittabile nel periodo estivo), che si trova di fronte a Premantura e l'isola di Fenoliga, dove sono presenti antiche tracce dei dinosauri.

A pochi km inoltre c'è il Parco Naturale di Kamenjak, zona sottoposta a tutela per un totale di 30 km di costa frastagliata, dove è possibile scoprire la natura e i 530 tipi di piante, molte delle quali endemiche. Premantura è adatta anche a chi vuole tuffarsi da alte scogliere e fare diversi sport acquatici come il surf.

Nesazio

Nesazio è un piccolo gioiello, nonostante non abbia la magnificenza dell'Arena di Pola e nemmeno la sua fama; consigliamo una visita in questo luogo, che riporta indietro al tempo della prima espansione romana nella zona. Nesazio, in latino Nesactium è considerata la capitale degli Istri, popolazione che combattè l’avanzata romana in queste terre. Era probabilmente il maggiore centro di questa antica popolazione, da cui la penisola istriana prende nome. Nel 177 a.C. questo centro fortificato fu uno degli ultimi a cadere sotto la dominazione romana, dopo un lunghissimo assedio. La vicenda è ricordata da due dei maggiori storici romani, Ennio e Livio, nel suo famoso “Ad Urbe Condita”. La città divenne così una fortificazione romana, ma perse d'importanza a favore di Pola, che divenne il principale centro romano in Istria. Sicuramente però Nesazio continuò a vivere in epoca paleocristiana e Bizantina, i resti delle fondazioni di due basiliche ne sono testimonianza. Fu probabilmente abbandonata dopo il VI secolo a causa delle incursioni slave che raserò al suolo l'insediamento. Oggi i resti di molte fondazioni sono visibili, i più imponenti sono quelli delle due basiliche e dei templi che davano sul foro romano; un piccolo museo gratuito contiene informazioni sulla storia e fotografie degli scavi dei primi anni del '900. Nesazio è raggiungibile agevolmente con un breve viaggio in macchina di 15 minuti, seguendo le indicazioni per Valtura.

Pola

La città di Pola, fiorente in epoca Romana e sotto la repubblica di Venezia, è oggi un luogo ideale per il turismo e lo shopping. L'Arena romana, conosciuta in tutto il mondo e simbolo della città è perfettamente conservata, al suo interno vengono ospitati concerti e spettacoli. Altre vestigia romane sono visibili nel centrò città, come l'Arco dei Sergi e il Tempio di Augusto.

Le vie pedonali del centro ospitano un gran numero di negozi tipici, bar e ristoranti, assieme ad un ricco e colorato mercato di frutta e verdura fresca presente tutti i giorni. Nel punto più alto della città si trova il castello Veneziano, di fondazione antichissima, che ospita un museo sulla storia di Pola e offre un panorama completo della zona circostante. Pola è raggiungibile comodamente in macchina in pochi minuti oppure con il servizio di autobus.

Fasana/ Isole Brijuni

Il piccolo paese di Fasana, raggiungibile con l'auto in circa venti minuti, attira ogni estate molti turisti. Il centro di questo borgo di pescatori di fondazione romana, è affascinante, pieno di vita e di iniziative culturali. Dal lungomare parte il traghetto che con una breve traversata attracca al porticciolo situato su Veliki Brijun (Brioni maggiore). L'intero Arcipelago, dopo essere stato per anni residenza estiva di Tito, è oggi un parco naturale dove è vietata la circolazione di automobili. Le uniche persone che possono rimanere la notte sull'isola maggiore sono gli ospiti dei due hotel che si incontrano arrivando in porto. Utilizzando il traghetto è possibile usufruire del tour guidato che porta a compiere un giro dell'isola su un trenino elettrico e si sofferma poi sulle attrazioni presenti, come un parco safari con animali esotici, un museo sulla vita di Tito, e il campo da golf con alberi secolari. Il nostro consiglio però è di affittare delle bici (si trova un rivenditore autorizzato in porto) e prendersi la giornata per girare liberamente l'isola perdendosi nella sua pace e nella sua natura. Si possono scopire dei veri e propri gioielli come le enormi e splendide rovine di una villa romana, oppure rilassarsi e leggere un libro all'ombra di maestosi e antichi alberi. Le altre isole dell'arcipelago sono visitabili in giornata attraverso dei tour operator che si trovano sul lungomare di Fasana.

Bale

Il piccolo villaggio di Bale, situato tra le verdi colline del centro dell’Istria, si trova a circa metà strada tra Pola e Rovigno. Il suo centro storico conserva i caratteri tipici dell’architettura della Zona, con le strade lastricate e i palazzi in pietra bianca.
Nella piccola piazza principale sorge l’imponente facciata del castello Soardo-Bembo, costruito nel XVI secolo e completamente ristrutturato nel 2012. Tra le strette vie si trovano molti negozi che vendono prodotti tipici della zona, come il miele, la lavanda, le marmellate e le innumerevoli qualità di grappa. La chiesa della Beata Vergine Maria domina nel punto più alto del paese; qui è possibile visitare la cripta che conserva i resti in pietra delle precedenti e più antiche chiese che erano state edificate nello stresso punto.

Segnaliamo inoltre il locale bohemienne Kamene Price, dove ci si può fermare per una buona cena preparata sul momento, accompagnata dai vini locali.